Ott 12 2017

Agenda Anticorruzione 2017

Agenda Anticorruzione 2017

Roma, 10.10.2017

Si è tenuto l’annuale presentazione del risultato della indagine sul livello di trasparenza e corruzione prodotta da Transparency Italia, parte della Transparency International riconosciuta ONG, leader a livello mondiale.

 

 

 

 

Intervento del Presidente , Virgilio Carnevali.

 

L’indagine ha valutato quanto realizzato in materia, in Italia e la percezione di corruzione.

A livello della legislazione, con la Legge 190/2012 in poi ci sono diversi interventi (troppi?!) che danno una valutazione positiva. Importante risultato è la creazione dell’agenzia ANAC, di cui è Presidente Dr Cantone, che ha lavorato non solo sulla repressione ma anche sulla prevenzione della corruzione che è di fatto un valore culturale

La proposta per il whistle blowers (chi allo interno di una realtà denuncia situazioni non etiche) è ancora rimpallata tra i due rami parlamentari.

In merito alla applicazione del complesso normativo, la valutazione è decisamente negativa. Che si aggiunge alla ben nota lunghezza dei processi: non si possono allungare continuamente i termini di prescrizione, occorre la certezza della pena.

In merito ai comportamenti non etici allo interno delle aziende private, qualcosa si è fatto, in particolare per le grosse aziende dove sono stati nominati dei responsabili ad hoc.  Ha ricordato il progetto di Business Integrity Forum che supporta il percorso di una ‘catena di legalità’: dalla grande azienda ai fornitori, in genere PMI.

 

Intervento del Dr Cantone, Presidente di ANAC

Siamo al tagliando dopo 5 anni dalla approvazione della L 190! Quale impatto sulla pubblica opinione?

Gli enti della PP AA stanno entrando nella operatività con procedure finalizzate non solo alla eticità ma anche alla qualità del servizio reso.

La trasparenza della PPAA sta lentamente migliorando ma con minima attenzione e richiesta da parte del Cittadino.

Carenze legislative: oltre alla attesa approvazione delle tutele al whistle blower,  Cantone richiama la necessità di presidiare il lobbying, partendo da una 50ina di proposte di legge che però  non hanno portato a niente …

molto attenzione ha dato alla  trasparenza dei finanziamenti della politica (visto il pubblico presente, il luogo a pochi metri dal Senato !) ha espresso forti dubbi che si arrivi ad una profonda revisione della norma attuale, che deve toccare le Fondazioni di partito, … visto che siamo già in una fase ‘pre-elettorale’: spera in intenti dei partiti che vogliano anticipare la futura norma.

Intervento del Gen Gaetano Scazzeri della Guardia di Finnaza

Lui guida una struttura di polizia fiscale a supporto della ANAC. Ha raccontato i loro impegni di indagine, ma anche di formazione nelle scuole. Per i whistel Blower sono disponibili a supportarne l’anominato con la spersonalizzazione delle denunce, che è fattibile (molto interessante da tener in conto anche da parte del ns Supervosire del Codice Etico di Assocontroller, che risponde all’email sportello@assocntroller, a disposizione dei soci che si trovino in una situazione ‘a richio’)

 

Intervento del Ministro della Giustizia, Orlando

Ha  espressamente criticato l’uso della ‘percezione’ di corruzione, perché è basata sulla eco di fatti giudiziali: nei confronti, si deve tener conto che in Italia in materia esiste l’obbligo della azione penale a differenza di altri paesi in cui la azione della magistratura segue una valutazione di opportunità.

Ha sottolineato che la lunghezza dei processi tiene conto della forte penalizzazione  di reati, che portano alla prescrizioni, mentre le cause civili prevedono la ammenda amministrativa che è più certa.

Ha concluso che la strumentazione normativa è in linea con ONU e OCSE, e abbiamo un fiore allo occhiello che è l’ANAC.   “Siamo arrivati dove si doveva arrivare”.

Indice di Percezione della Corruzione – CPI

Nel 2016 l’Italia è arrivata alla posizione no. 60 su 176 paesi (nel 2012 si era al 72^ posto): good … ma chi sono le prime dieci nazioni della lista ?

… i soliti noti …

A livello della UE noi siamo della terz’ultima posizione !!!  Più corrotti sono solo i Greci ed i Bulgari !

 

 

 

Conclusioni

 

Nei commenti anche giornalistici successivi Orlando, ma anche Cantone, si sono appellati alla aleatorietà della ‘percezione’ come valutazione!   Strano, tenuto conto che ad es. ISTAT parla che il 12,5% del PIL è il valore del mercato nero, malaffare etc. :  ma esiste una contabilità?!   Oppure quando si parla di Sentiment  Index cosa è ?…

Io mi ero preparato per fare un intervento che partiva dalla ns esperienza, basata sulla legge 4/2013 che impone un codice etico,  ma che si è confrontata con la realtà americana acquisita seguendo i nostri amici di IMA: in ogni numero della loro rivista c’è sempre un articolo su questo argomento.

La mia domanda era sulla necessità di impegnarsi per la formazione dei futuri manager … richiamando  uno scritto di D F Thompson …” radicamento e pervasività della corruzione istituzionale  che provocano un danno che va oltre il danno economico o di inefficienza dei servizi, … indebolimento della democrazia, incapacità di far rispettare regole e leggi, convincimento da parte dei cittadini che i comportamenti contro le regole non sono da demonizzare …    Quali interventi vanno fatti nella formazione universitaria ?

 

Ho incontrato a conclusione dell’evento sia il Presidente che il Direttore di T I, Dr Del Monte, informando che Assocontroller è stata chiamata a valutare la rispondenza del piano formativo di corso di laurea in economia della università d Tor Vergata alla Norma UNI 11618.  Obiettivo è riportare la essenzialità di conoscenze di queste tematiche allo interno del piano formativo.  Ho chiesto un sostegno su questo progetto.   La risposta è stata affermativa, da costruire.

 

Permalink link a questo articolo: https://www.assocontroller.it/trasparenza/agenda-anticorruzione-2017/

Lascia un commento