OIBR- Convegno inagurale

Il 9 ottobre si è svolto, presso l’Università Cattolica di Milano il convegno inaugurale della Fondazione OIBR (Organismo Italiano Business Reporting), della quale Assocontroller è membro fondatore, dal titolo “Creazione di Valore e Sostenibilità: verso nuovi modelli di Reporting e Governance”.

Ricchissimo programma dell’evento, con la presenza di numerosi relatori di caratura internazionale, tra cui anche il Prof. Mervyn King, giurista sudafricano, presidente dell’IIRC (International Integrated Reporting Council), considerato il padre fondatore del Report Integrato. Il convegno è stato aperto dal Presidente della Fondazione, il Prof. Alessandro Lai e moderato dal Prof. Stefano Zambon, Segretario Generale OIBR.

L’agenda prevedeva, tra il resto, anche un panel su “Controllo di gestione e informazione non-finanziaria e integrata: una relazione da (ri)scoprire?”, presieduto e moderato dal Prof. Marasca (Ordinario di Economia Aziendale, Università Politecnica delle Marche; Presidente, Società Italiana dei Docenti di Ragioneria ed Economia Aziendale (SIDREA); Consiglio di Indirizzo, Fondazione O.I.B.R.) che ha illustrato i risultati del Gruppo di Lavoro su Controllo di Gestione e Integrated Reporting, composto da accademici e professionisti, al quale hanno partecipato alcuni soci Assocontroller. Il panel, al quale ha partecipato anche il nostro Consigliere Simone Verza (membro del Consiglio di Indirizzo della Fondazione OIBR), era inoltre composto dal Prof. Lino Cinquini (Ordinario di Economia Aziendale, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, e Presidente, Comitato Tecnico-Scientifico, Fondazione O.I.B.R.), dal Prof. Cristiano Busco (Ordinario di Accounting e Integrated Reporting, LUISS e Roehampton University) e dal Dott. Danilo Scarponi (Co-Fondatore e Consigliere di Controller Associati).

Dopo la presentazione dei risultati, si è dato il via alla tavola rotonda. Simone Verza ha affrontato il tema dell’influenza del Report Integrato sul Controllo di Gestione, osservando come l’adozione e l’implementazione dell’IR porti il Controller ad enfatizzare ancora di più il suo ruolo di Business Partner, al quale ogni Controller dovrebbe ambire. Ciò però dipende non solo dall’IR, ma anche dal grado di evoluzione della funzione di Controllo di Gestione preesistente all’interno dell’azienda. Uno dei risultati emersi dal lavoro di ricerca ha inoltre evidenziato come il Controller sia molto spesso un ruolo cruciale per l’implementazione del Report Integrato, grazie alla sua attività di coordinamento e che in alcuni casi abbia addirittura assunto il ruolo di project leader. Simone Verza ha osservato come queste siano delle caratteristiche naturali del Controller, che opera spesso da moderatore e coordinatore tra le varie funzioni aziendali, raccogliendo e consolidando dati e informazioni, come ad esempio avviene durante il processo di budgeting.

Danilo Scarponi si è invece concentrato sul ruolo che possono avere i Sistemi Informativi nell’implementazione dell’IR ed ha sottolineato come, purtroppo, ancora molto spesso capiti che il Controller sia oberato da compiti ripetitivi ed operativi che potrebbero invece essere automatizzati da sistemi informatici più evoluti.

Il Prof. Lino Cinquini ha focalizzato il suo intervento sugli aspetti strategici del Controllo di Gestione, in quanto la ricerca condotta ha fatto emergere che l’IR non pare influenzare l’adozione di sistemi di controllo strategico, come ad esempio la Balanced Scorecard, sebbene questa venga utilizzata in alcuni casi in combinazione con il Report Integrato.

Infine il Prof. Cristiano Busco, ha incentrato il suo intervento sull’importanza di integrare e connettere le diverse informazioni trattate dall’IR.

Tutti hanno convenuto come Controllo di Gestione e Report Integrato siano due temi che viaggiano di pari passo, è inevitabilmente emerso come la funzione del Controller sia assolutamente cruciale per la redazione dell’IR, ma anche come il viaggio verso la redazione di questo importante documento, porti con sé numerose esternalità positive per il Controllo di Gestione.

Lascia un commento