EQUO COMPENSO PROFESSIONISTI: anche i professionisti ex L 4/2013 !

Riceviamo questa comunicazione da CNA/PROFESSIONI che riteniamo rilevante e significativa della validità degli interventi di pressione sul Parlamento per il pieno riconoscimento delle professionisti NON ordinistiche nel contesto economico sociale italiano.

EQUO COMPENSO PROFESSIONISTI: aggiornamento lavori al 8 luglio 2021

Nella seduta di lunedì 29 giugno, è stata assegnata alla Commissione  Giustizia ala Camera la proposta di legge C. 3179 Meloni, recante “Disposizioni in materia di equo compenso delle prestazioni professionali” che, vertendo su materia identica a quella delle altre pdl in esame, viene abbinata a queste ultime. 

La Commissione ha  convenuto con la proposta della relatrice Bisa (L) di adottare come testo base la stessa proposta di legge C. 3179 per il prosieguo dell’esame in sede referente.

L’on. Varchi (FdI) ha chiesto al presidente Perantoni di fissare un termine stringente per la presentazione degli emendamenti, tenuto presente che la pdl  C. 3179 Meloni non introduce argomenti che non fossero  presenti negli altri provvedimenti in materia di equo compenso già all’esame. 

Come CNA Professioni siamo intervenuti in audizione alla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati, in materia di equo compenso (il comunicato QUI) il 25 maggio u.s. (in allegato il documento).

Adesso la nuova proposta di legge C. 3179 Meloni in materia di Equo compenso in discussione alla Camera dei deputati esclude di nuovo i professionisti non ordinistici.

Il testo infatti evidenzia chiaramente come il compenso debba essere conforme ai parametri definiti con Decreti ministeriali. Ma, purtroppo, nonostante le richieste portate avanti da anni da CNA Professioni, altre associazioni di rappresentanza, questi parametri non esistono per i Professionisti della Legge 4/2013.

CNA Professioni, congiuntamente alle altre associazioni di rappresentanza si è mossa perché il provvedimento includesse TUTTI i professionisti, anche i professionisti di cui alla legge 4/2013.

QUI il link al comunicato sul sito CNA: https://www.cna.it/equo-compenso-mancano-i-parametri-ministeriali-per-milioni-di-professionisti/

In allegato il comunicato congiunto delle associazioni di rappresentanza.

Qualcosa si è mosso! Oggi il testo licenziato dalla Commissione Giustizia arriva in aula alla Camera con il diritto all’equo compenso esteso anche ai professionisti senza albo.

Al momento possiamo dire per questo di essere soddisfatti, anche se permangono delle criticità da superare.

In allegato l’articolo di Italia Oggi datato 8-7-2021 che riporta la notizia.

Cristiana Alderighi

Coordinatrice

CNA Professioni

Lascia un commento