Bando Europeo: Erasmus for young entrepreneurs

 

 

 lo scorso 20 maggio è stato pubblicato il bando “COS-WP2014-4-05: Erasmus for Young Entrepreneurs”, il cui obiettivo è quello di procedere alla selezione degli enti e organizzazioni che agiranno in qualità di Organizzazioni intermediarie (OI) per implementare il programma a livello locale nel corso del biennio febbraio 2015-gennaio 2017. Queste organizzazioni avranno il compito di reclutare e assistere gli imprenditori che saranno coinvolti nel programma.

 

Lo scorso 19 giugno si è tenuta a Bruxelles una giornata informativa relativa a questo invito a presentare proposte, nel corso della quale i funzionari della CE hanno illustrato gli aspetti principali di questo bando e fornito orientamenti in merito alla presentazione delle proposte progettuali. 

 

L’info-day ha trattato le seguenti tematiche:

 

–       Gli elementi generali del Programma Erasmus per giovani imprenditori;

–       Le procedure che scandiscono lo scambio e la sua preparazione;

–       Le finalità e gli obiettivi dell’invito diretto alla selezione delle Organizzazioni intermediarie;

–       Le condizioni di ammissibilità.

 

Gli obiettivi fissati per il prossimo biennio prevedono: la realizzazione di circa 650 scambi con un tasso di successo non inferiore al 90%, la registrazione di 2000 imprenditori, e il coinvolgimento di circa 100 Organizzazioni Intermediarie in almeno 25 Paesi.

 

A livello di singoli consortia, questi dovranno coinvolgere indicativamente 100 imprenditori nelle attività di scambio, garantire l’offerta di tutti i servizi necessari a implementare il programma (attività di informazione e formazione, consiglio, assistenza nella conclusione dei contratti, attività di gestione e assistenza finanziaria, supporto logistico, controllo della qualità dello scambio e affiancamento nella fase di reporting conclusiva). A queste si aggiungono la partecipazione a incontri di networking che si terranno a Bruxelles e altre attività che saranno riservate alle Organizzazioni intermediarie.

 

La regia del Programma sarà a cura della nuova Agenzia Esecutiva per le PMI (EASME) – con la quale le Organizzazioni intermediarie sigleranno la convenzione di sovvenzione – e le Organizzazioni saranno accompagnate, nello svolgimento del loro ruolo, dall’Ufficio di supporto del programma.

Inoltre è stato ribadito che il presente bando è aperto alla partecipazione di tutte le tipologie di organizzazioni private o enti pubblici, a condizione che queste forniscano attività di supporto diretto e di contatto con le PMI. In linea di principio saranno ammesse anche le organizzazioni settoriali, a patto che queste possano dimostrare la capacità di relazionarsi con imprese e imprenditori di qualsiasi settore.

 

Le candidature dei consortia, composti da almeno da 5 partner provenienti da almeno 4 diversi Paesi, dovranno essere presentate attraverso lo strumento online dedicato del Portale dei partecipanti di Horizon 2020 (l’accesso sarà reso disponibile in tempi brevi al presente link:http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/cosme/calls/cos-eye-2014-4-05.html#tab2).

 

Con un budget complessivo pari a € 4,120 milioni, il finanziamento massimo per consortium non potrà superare gli € 500.000 e, approssimativamente, saranno finanziati tra gli 8 e i 10 progetti. Inoltre, nel quadro del presente bando, l’Agenzia accorderà un pre-finanziamento dei progetti pari al 70% del finanziamento totale, ciononostante i candidati dovranno dimostrare una significativa solidità da un punto di vista finanziario.

 

Attraverso il seguente link è possibile accedere al web streaming dell’Info-day del 19 giugno:https://scic.ec.europa.eu/streaming/index.php?es=2&sessionno=587b7b833034299fdd5f4b10e7dc9fca

 

Lascia un commento