Attuazione Legge 4/2013 (documenti Associativi)

Con riferimento alla Legge 4 del 2013, all’art. 5 comma 1 lettera e), qui di seguito vogliamo riportare informazioni utili per il professionista per l’azienda e per il consumatore inerente alla professione e all’attività dell’Associazione dei controller Assocontroller.

Professione del Controller: “Il controller è il manager del controllo di gestione di realtà organizzate a carattere economico e non. Il controllo di gestione comprende tutti i processi, le informazioni e i sistemi utilizzati dall’organizzazione per:

  • Definire le strategie
  • Sviluppare piani
  • Monitorare la realizzazione dei piani
  • Prevedere (budgettare) le performance
  • Riportare risultati e scostamenti
  • Prendere decisioni

Assocontroller è un’associazione senza fini di lucro, avente:

  • Atto costitutivo:vedere qui
  • Statuto: vedere qui 
  • Codice deontologico: vedere qui
  • Sportello per inviare contestazioni sull’operato di un socio: sportello@assocontroller.it. Attraverso lo sportello è possibile ottenere informazioni relative all’attività professionale in generale e agli standard qualitativi da esse richiesti agli iscritti, ma anche segnalare contestazioni sull’operato di soci e/o di membri del consiglio direttivo. In accordo con il Codice del Consumi si punterà ad arrivare ad una  risoluzione concordata della controversia, se possibile.
  • Regolamento: vedere qui
  • Organismi Statutari: Presidente, Vice Presidente, Consiglio Direttivo, Segretario, Tesoriere, Revisori, Responsabile per il Codice Etico-Deontologico. I nominativi sono riportati nella specifica pagina web
  • Struttura Organizzativa: La struttura è  a matrice in quanto sono definite delle aree di attività (Formazione, Marketing associativo, Web-IT) e geografico, grazie alla sede:
    • Milano, Via Repubblica di San Marino, 1
  • Requisiti per partecipare all’Associazione: I requisiti di partecipazione sono legate alle competenze, conoscenze ed abilità del professionista. Essi sono valutati in base ad un mix tra titoli di studio (diploma di scuola superiore e/o laurea ad indirizzo economico o tecnico) ed apprendimento informale e non-formale evidenziato nei titoli curriculari
  • Attestazione:  vedere la procedura link
  • Formazione: Come riportato dal art. 3 dello Statuto dell’Associazione, la formazione permanente è obbligatoria per il controller. Viene indicato un tempo da dedicare di almeno dieci ore/annue da ri-verificare triennalmente. Il Regolamento dell’Associazione (vedere sopra) riporta le procedure di attuazione come anche le modalità operative (Viene istituito il Comitato Tecnico Scientifico per la Formazione Permanente  per programmare e gestire il percorso di formazione ed i relativi obblighi  di ogni socio (in particolare se ha l’attestazione e la certificazione).
  • Quote di iscrizione: Con riferimento a quanto disposto dal Regolamento,  le quote sono:
    • Soci – Controller : 100 € per il primo anno e per gli anni successivi
    • Soci – Junior (laureandi in Controllo di gestione) : 50 €/anno
    • Associazioni: 200 €/anno
  • Lista soci vedere qui

controllo di gestione, controller, legge 4/2013, Iscrizione, Sportello