Revisione della procedura di attestazione, approvata

Come previsto durante le fasi di progettazione della metodologia utilizzata per  validare i titoli accademici e lavorativi ai fini della attestazione,                abbiamo proceduto ad un riesame dei criteri scelti per verificarne la consistenza,  dopo oltre una decina di attestazioni.

E’ nata, il 23.4, la nuova procedura che mantiene il valore di riferimento (di soglia), pari a 25 punti, mente introduce diverse possibilità, come quella di presentare più lauree (ovviamente pertinenti alla nostra area professionale) , la pubblicazione di articoli scientifici, mentre abbiamo ridotto il punteggio riconosciuto per l’esperienza lavorativa in area di amministrazione e finanza classica,  ovvero non legata al controllo di gestione.

Inoltre abbiamo messo dei tetti per la parte ‘formazione’ e per quella ‘esperenziale’ .

I riscontri positivi ricevuti sulla validità del percorso adottato, che  è stato aperto grazie alla legge 4 del 2013 e dal riconoscimento di Assocontroller dal Ministero dello Sviluppo Economico,  ci impegnano a dare una qualificazione riconosciuta alla attestazione dei nostri soci.

Nel frattempo vi ricordo che la attività del tavolo tecnico presso UNI sta procedendo per la definizione della Norma.

 

Lascia un commento