Attestazione: una opportunità per il controller

Sono 15 i soci già attestati alla professione del Controller.

 

Ricordo che è  il primo riconoscimento ufficiale e formale alla professione.

Il riconoscimento viene dalla Legge 4 del 2013 che legifera sulle professioni non regolamentate (che sono gli ordini, i collegi).

Assocontroller ha fatto domanda al Ministero delle Sviluppo Economico: è stata valutata e riconosciuta in grado di poter effettuare la attestazione.

Abbiamo definito una metodologia di valutazione in più possibile trasparente, che è stata migliorata dopo pochi mesi e che si basa su un sistema di punteggio con  il valore di riferimento (di soglia), pari a 25 punti.  La nuova procedura introduce diverse possibilità, come quella di presentare più lauree (ovviamente pertinenti alla nostra area professionale) , la pubblicazione di articoli scientifici, mentre abbiamo ridotto il punteggio riconosciuto per l’esperienza lavorativa in area di amministrazione e finanza classica,  ovvero non legata al controllo di gestione.

Inoltre abbiamo messo dei tetti per la parte ‘formazione’ e per quella ‘esperenziale’ .

 

C’è stato un socio che non ha superato quel punteggio, perché ancora troppo ‘giovane’ per la attività lavorativa.

 

Alla attestazione si affiancherà la certificazione delle competenze.

Informo si è tecnicamente concluso il lavoro del tavolo tecnico 12 di UNI, presieduto da Giorgio Cinciripini, per la definizione della professione . Ora è al vaglio dei tecnici UNI.

Dopo le ferie inizierà il percorso di definizione della procedura per la certificazione. L’obiettivo è arrivare a compito per fine anno.

 

Chi ne vuole sapere di più, trova nel ns sito le pagine che descrivono anche nel dettaglio la procedura, e che presentano anche un piccolo xls per il calcolo.

Chi ne vuole sapere di più puo’ telefonare ai numeri indicati nella pagina Contatti del ns sito.

Lascia un commento