Digitalizzazione dei processi: quali benefici quali svantaggi ?

L’Assemblea Annale di IGC (1) è stata un’ulteriore conferma di come la Digitalizzazione o meglio gli strumenti di Intelligenza Artificiale (AI) stanno velocemente cambiando gli scenari all’interno dell’azienda e delle organizzazioni.

Non mi riferisco qui all’intervento iniziato da più anni e che in Italia sta avendo una certa notorietà (Industria 4.0) che si focalizza sull’efficientamento della area produttiva. Io mi riferisco al … back office, ai ‘colletti bianchi’.  Essi fino a pochissimo tempo fa si consideravano fuori da questa rivoluzione! La robotizzazione ! ….

L’automazione sta mettendo a rischio più ‘white collar’ che ‘blue collar’ già aggrediti dai robot industriali.

 

Ci si riferisce agli impiegati addetti ad es. al pagamento fatture fornitori, ai controlli inventariali, alla gestione stock, alla contabilità clienti, alla reportistica, ai controlli delle discordanze, etc. etc.

Ho letto con molto interesse un articolo molto esplicativo e non recentissimo sul Wall Street Journal (on.wsi.com/2EFCUJn) che porta alcuni esempi di aziende tra cui la Pilot Travel Centers LCC:    con 80 impiegati (3200 ore/wk) faceva lo stesso lavoro degli attuali 10 impiegati (400 ore/wk), questo grazie alla introduzione di i.Bot ovvero di  software-robot

La società di indagini di mercato Hackett Group riporta uno studio su vare aziende americane: la mediana di impiegati nella funzione Finance è diminuita del 40%. Si parla  anche di un calo del 44% di personale in IT e del 20% dell’area HR già avvenuto in un decennio

Alcune grandi aziende puntano a dimezzare i tempi di reporting, con l’obiettivo di ridurre personale impiegatizio amministrativo assumendo però analysts

Le grandi società di consulenza (Deloitte, PwC, EY) stanno utilizzando appieno strumenti come il Natural Language Procesing per ad es. verificare le sinergie di purchasing in processi di merger and acquisition,  (grazie alla acquisizione, lettura ed analisi di aggregazione di migliaia di ordini) , oppure per individuare i cosiddetti ‘outliner’ ovvero transazioni ‘anomale’ (grazie a Machine Learning)  con la finalità anti frode.

 

Ma quali sono i pro ed i contro ?

Trovo ineccepibile l’articolo di M.A. Nickerson su Strategic Finance di Aprile 2019 (2) in cui egli fa una sintesi.

BENEFICI

  • Ridurre gli errori manuali, in particolare del data entry
  • Ridurre i tempi decisionali, grazie ad un tempo di reporting dimezzato, almeno …
  • Possibilità di elaborare grandi insiemi, anche multi dimensionali, di dati, praticamente non fattibile da parte di (tante) persone
  • Risparmi grazie – ahimé – alla riduzione delle risorse umane dedicate

SVANTAGGI

  • Perdita di risorse umane (e quindi di know how magari non espresso)
  • Costi di investimenti alti
  • Suscettibile di acquisire errori umani e pregiudizi nella fase di ‘apprendimento’ da parte di strumenti come Machine learning
  • Impossibilità di pensare in modo creativo ed innovativo sulla organizzazione dei processi … si punta sulla estrema velocizzazione di sequenze operative già consolidate (3)

 

Ed il controller ? 

Che fine fa ?  Come cambia il suo ruolo ?

 

Nei prossimi giorni preparerò un altro post sullo specifico argomento, che parte dai lavori dell’Assemblea IGC.

 

Giorgio Cinciripini

Past President

 

________________________________________________________________________________________________________

  1. IGC Internal Group of Controlling è una ‘meta-associazione’ con una quarantina di soci, che sono innanzitutto associazioni , università, grandi società di consulenza. Produce standard professionali, libri . Assocontroller è da 5 anni membro di IGC. Quest’anno Assocontroller ha avuto l’onore di ospitare per la prima volta l’Assemblea Annuale in Italia, a Milano.
  2. Strategic Finance è la rivista mensile della IMA (Institute Management Accounting) associazione americana di controller nata nel 1928 e che conta oggi 110.000 soci. Esiste un accordo di parternship tra Assocontroller e IMA che permette ai soci di una associazione di avere uno sconto del 50% per la iscrizione nell’altra. Questa (bellissima) rivista arriva gratuitamente. Inoltre c’è uno sconto importante per ottenere la certificazione CMA
  3. In contrasto con quanto sopra, riporto la tesi di A. Zutarven (VP della celeberrima società di consulenza Booz Allen Hamilton): la più potente arma del business odierno è l’alleanza tra le capacità matematiche della macchina e l’intelletto e la immaginazione dei grandi leader. Ma parliamo di altro, ovvero dell’ A.I. “alta” !
Related Posts

Lascia un commento