Live Webinar | Forecasting: come si operano le previsioni in azienda

La pianificazione in azienda consta di due anime:

  • la previsione di cassa di breve periodo: uno strumento irrinunciabile per programmare la tesoreria aziendale.
  • la pianificazione di lungo periodo: lo strumento principe per valutare scenari ed effetti delle strategie future

Per ciò che riguarda la tesoreria di breve le buone pratiche sono divenute addirittura un obbligo di legge a seguito dell’introduzione del codice della crisi e dell’insolvenza (settembre 2021) che impone lo studio degli equilibri finanziari nei 6 mesi successivi al momento dell’analisi.

In merito alla pianificazione di lungo periodo programmare significa avere una visione lucida del domani, conoscendo con congruo anticipo quale sarà l’impatto delle scelte strategiche sulla struttura aziendale. 

Prevedere il futuro di una impresa è un esercizio tutt’altro che semplice: nessuno saprà determinare con certezza quale sarà il fatturato aziendale, nemmeno il manager più illuminato.

È tuttavia giocoforza che l’impresa sarà in grado di sopravvivere nel medio lungo periodo solo se il suo fatturato d’esercizio le consentirà di coprire tutti gli impegni fissi annui. Da qui l’approccio impiegato da inFinance. Il business plan deve necessariamente basarsi sulle uniche certezze che l’imprenditore ha ex ante: i costi aziendali. Questo approccio, noto alla comunità finanziaria come break even approach, consente di individuare quale sarà il fatturato che consentirà all’impresa di operare in pieno equilibrio finanziario. Non solo: questo strumento fornirà importanti informazioni circa la sostenibilità del debito o di un nuovo investimento ovvero sarà in grado di determinare quale sarà l’apporto di capitale proprio necessario per implementare un nuovo business.

Contenuti

  • La pianificazione di tesorerie di breve. Un problema di data mining
  • Il modello di budget di cassa
  • Il calcolo del DSCR (debt service coverage ratio) previsto dal codice della crisi
  • Il business plan: l’approccio cost driven
  • Il piano di tesorieria nel business plan
  • Gli stimatori delle grandezze del circolante e classici workarounds
  • Gli stress tests

Come partecipare

Per partecipare al Live webinar del 15 settembre ogni socio riceverà il link per iscriversi e successivamente partecipare all’evento.

Non sei ancora socio?

Richiedi l’iscrizione ad Assocontroller, parti da qui.

Lascia un commento